lunedì, dicembre 11, 2006

Muore a 21 anni

da Il Resto del Carlino





La

ragazza si è sentita male nel primo pomeriggio di ieri ed è morta in

ospedale. Forse le è stato fatale un micidiale cocktail di alcol e

pasticche di exstasy




Roma, 11 dicembre 2006 - E' ancora giallo sulla morte di Elisa F., la studentessa di 21 anni morta nel tardo pomeriggio di ieri nell'ospedale Vannini di Roma.

Da quanto si è appreso da fonti investigative la ragazza sabato sera aveva partecipato ad un rave party, serata organizzata con musica techno in un padiglione della Fiera di Roma sulla via Cristoforo Colombo.



La studentessa è stata accompagnata domenica mattina da alcuni suoi coetanei a casa nella zona di Torpignattara, dove poi, nel primo pomeriggio di ieri è stata male ed è stata soccorsa in ospedale, dove poi è morta.



Sarà l'autopsia a fare piena luce sulla causa della morte.Tra le prime

ipotesi quella più accreditata sembrerebbe un eccessivo uso di alcol insieme a pasticche ecstasy.



Elisa era giunta nella giornata di sabato a Roma da Potenza insieme ad alcuni amici per partecipare alla serata di musica tecno «Cocoon night event» che si è svolta in un padiglione della Fiera di Roma sulla Cristoforo Colombo.

Il gruppo è uscito dalla festa intorno alle sei del mattino

di domenica dopo aver assunto alcune pasticche e alcool.

Successivamente a bordo di un'auto sono andati in giro per le strade di

Roma.



Nella zona di Tor Pignattara si sono fermati e si sono addormentati in auto.

Intorno alle 19 di ieri, il gruppo composto da 4 persone, tutti della

Basilicata, si sono accorti che la ventunenne aveva problemi e per

questo hanno chiesto ad un passante l'ospedale più vicino.



La ragazza è stata così accompagnata al pronto soccorso dell'Ospedale

Vannini Figlie di San Camillo dove però è deceduta dopo il ricovero.